via Padre Francesco Randazzo, 41 - 91015 Custonaci (TP) [email protected] 0923 973415 - 335 73 20 871

Suona solo per me

Insieme contro la violenza ed il bullismo

Locandina SUONA SOLO PER MEdi&da L.Razzumovskaja e V.Erofeev
Genere: teatro d’attore, provocazione teatrale, movimento, coinvolgimento attivo degli spettatori
Il taglio dell’allestimento è quello di una narrazione documentaristica
Attori:
Durata: 70 minuti
Scuole: Medie e Superiori

SINOSSI:
Una bella sera d’estate. Quattro giovani ragazzi del liceo bussano alla porta della loro professoressa – è il suo compleanno. La donna è piacevolmente sorpresa, quasi confusa, non si aspettava tanta attenzione e considerazione da parte dei ragazzi. Non può neanche immaginare il vero scopo della loro visita…
L’atmosfera, dapprima, allegra e divertente, si trasforma trasportando gli spettatori in un luogo cupo ed ostile dove i personaggi lottano con forza per raggiungere i loro scopi in alcuni casi nobili, in altri vili e meschini, comunque sempre in netta contrapposizione tra loro. Ogni personaggio è profondamente umano e comprensibili sono le ragioni che muovono i tentativi dei giovani alunni di farsi strada nella vita. Ma spesso l’arrivismo degenera in violenza.

Quella di Suona solo per me è un’estetica dirompente, è uno spazio denso di significati e di momenti di riflessione per uno spettacolo che pone come obiettivo la rielaborazione della storia e dell’attualità per dare voce, memoria e giustizia alle donne che subiscono violenza ieri come oggi.
Per riflettere insieme sulle motivazioni che muovono i giovani di oggi verso azioni violente e che portano spesso al fenomeno del bullismo.

Lo spettacolo tenta di offrire ai ragazzi gli strumenti per capire e decifrare la realtà, di riflettere insieme sulla necessità di coltivare la logica del fare domande, di pensare con la propria testa e di assumere decisioni consapevoli e responsabili.
E’ uno spettacolo che parla ai ragazzi in prima persona, coinvolgendoli nel presente, tentando di irrompere nel quotidiano di una realtà soffocante.
E’ un evento a metà strada tra l’happening e il teatro strutturato come work in progress, “un corpo mobile” che si presta alla possibilità di un contatto diretto con il pubblico.

CONTATTACI PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Nome e Cognome (docente)

Docente di

Città

Telefono

e-mail

Esprime interesse a partecipare allo spettacolo

con classi partecipanti n°

e alunni n° (se possibile fornire un numero indicativo)

Istituto

Città

Indirizzo

CAP

Telefono Istituto

e-mail Istituto